skip to Main Content

Glutei scolpiti con i fili di sospensione

La tendenza prevalente in base ai modelli di bellezza emersi negli ultimi anni ? quella che ci porta alla costante ricerca di un gluteo rotondo, tonico e ben proiettato verso l?alto, da ottenere preferibilmente attraverso interventi di medicina medicina estetica non invasiva.

I possibili trattamenti per conquistare glutei sodi e tonici sono diversi, in base alle specifiche esigenze del paziente: liposuzione con lipofilling, trattamento della banana fold, inoculazione di acido ialuronico in forma macromolecolare o lifting del gluteo con fili di sospensione. La gamma di interventi eseguibili per rimodellare i glutei e la zona peri trocanterica ? davvero ampia, ma sono convinta, dopo anni di esperienza e numerosi casi trattati, che il miglior risultato si ottenga spesso grazie alla combinazione dei diversi trattamenti. Fa eccezione, ovviamente, la chirurgia plastica, che non pu? essere abbinata ad altri trattamenti perch? si esegue in ambulatorio in una sola seduta e interviene su tutti i componenti del profilo posteriore e laterale del fianco, oltre che sulla regione glutea e quellatrocanterica.

Gluteoplastica

La procedura pi? apprezzata e’ sicuramente quella basata sull?aspirazione del grasso presente nei fianchi e sul suo successivo innesto nella regione sovra glutea per restituire armonia alla silhouette ? tecnica non indicata per le pazienti magre per la scarsit? di adipe.

Ottimi risultati si ottengono anche utilizzando fili di rigenerazione e di sospensione opportunamente inseriti nella regione allo scopo di ottenere un rimodellamento tridimensionale dei glutei per restituire rotondit? al gluteo e contrastare la ptosi. Con questa ultima tecnica si correggono anche esiti cicatriziali ritraenti in caso di pregressa liposuzione e si ringiovanisce la regione glutea.

fili-riassorbibili-gluteo-coscia

Va detto, infine, che l?obiettivo che accomuna tutti i trattamenti citati ? quello di valorizzare un gluteo gi? ben scolpito, in modo armonioso e pienamente compatibile con l?equilibrio estetico della figura del paziente.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.